Un maso con 15 vacche in una valle appartata dell’Alto Adige a 1300 m sul livello del mare, il sapere tramandato da due generazioni e il coraggio di osare qualcosa di nuovo: ecco gli ingredienti che compongono i formaggi speciali del caseificio artigianale Eggemoa di Michael Steiner. Spazzolato a mano, affinato con erbe locali e prodotto interamente con latte crudo: è qui che nasce il formaggio migliore.

Michael Steiner

Amore e passione

La storia dell’Eggemoa inizia nel 2001, quando Irmgard e Gebhard Steiner decidono di trasformare il latte delle loro vacche in formaggio. Michael osserva i suoi genitori al lavoro fin da bambino. Ma il suo sogno è di diventare, un giorno, un pilota di elicotteri. Un periodo di tirocinio presso il noto casaro Willi Schmid tuttavia gli apre gli occhi, cambiando ogni cosa: Michael capisce infatti che quella è la sua strada. Ritorna a casa con un diploma di casaro, una valigia piena di idee e, per prima cosa, decide di rinnovare l’intero assortimento di prodotti.

Presentazione Eggemoa

Le vacche

Il cibo migliore e tanto spazio all’aria aperta

Ogni volta che il tempo lo permette, Gebhard porta al pascolo Wicky, Safira, Belsy, Simba e il resto della mandria. Là le vacche brune possono fare ciò che amano di più: pascolare e gironzolare liberamente. Questo significa più lavoro, ma è doppiamente gratificante: gli animali conducono una vita più sana e il latte ha un gusto assolutamente unico.

Il formaggio

Immer auf der Suche nach Neuem

La natura è il tesoro di Michael Steiner. Quando le scorte sono esaurite, Michael afferra un cesto per la legna, un paio di cesoie e parte alla ricerca dei larici. Una volta tornato al caseificio, rimuove a mano i singoli aghi di larice e accende la stufa per tostarli.